Chi siamo

I centri (MSNA) gestiti da SABA sul territorio genovese sono due:

– Il centro Sabù in via Serra (Centro)

Villa Freccia in Salita dei Sessanta (Cornigliano)

Si caratterizzano come spazi di accoglienza, tutela e qualificazione successivi alla permanenza dei Minori nei centri di primo soccorso. Qui i minori vengono ospitati per un periodo di tempo limitato di circa 60-90 giorni, per rispondere ai bisogni primari di cura e con l’obiettivo di espletare gli atti necessari per la regolarizzazione dei documenti per la permanenza sul territorio italiano.

Il servizio è convenzionato con il Ministero dell’Interno,  finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione 2014-2020 e vede la collaborazione di enti internazionali di supporto e verifica quali, UNHCR , Save the children, OIM e ANCI. Il servizio viene svolto da SABA come capofila di un’Associazione temporanea di Imprese composta anche da ARCI, Agorà, CEIS, Il Biscione, La Comunità. In ciascun centro opera un’équipe multidisciplinare (coordinatrice, educatori, operatori di vigilanza notturna, mediatori culturali, assistente sociale, psicologo, operatore legale, medico dell’infanzia, esperto dei diritti dell’infanzia) che, con le sue competenze e professionalità diverse, garantisce una maggior qualità del servizio.

Cosa facciamo

I Centri, aperti 365 giorni all’anno con la presenza di operatori 24 ore al giorno,  garantiscono la presa in carico dei minori inseriti e possono ospitare fino ad un massimo di 50 minori stranieri non accompagnati maschi nella fascia d’età 12-18 anni ( Il Centro Sabù può ospitare fino a 30 minori, Villa Freccia fino a 20).

La richiesta di accoglienza viene effettuata dal Ministero dell’ Interno dietro segnalazione di Questura, Prefettura e Servizi Sociali del Comune di Genova. Le coordinatrici dei due centri concorderanno in quale delle due strutture accogliere il minore ed organizzerà, qualora necessario, il trasferimento dai luoghi di sbarco o di permanenza temporanea alla struttura individuata.

I possibili percorsi di presa in carico e regolarizzazione individuati per i minori non accompagnati sono:

  • ricongiungimento con la famiglia di origine, sia sul territorio nazionale sia internazionale;
  • rientro nel paese di origine con il consenso del minore (rimpatrio volontario assistito);
  • collaborazione e passaggio al sistema di seconda accoglienza
  • segnalazione e denuncia alle autorità competenti in caso di allontanamenti spontanei dalla struttura.

Gli operatori curano l’organizzazione della routine quotidiana quali sveglia, colazione, lavanderia, assistenza alla persona, pranzo, cena e riordino degli spazi personali e comuni , ma anche attività diurne quali l’iscrizione a scuola per tutti i ragazzi, attività di gioco e tempo libero, organizzazione delle uscite individuali e/o di gruppo. E’ presente una vigilanza notturna garantita da un operatore in turno.

Si cerca di coinvolgere il più possibile i minori ospiti nella realizzazione delle attività elencate, integrando gli aspetti organizzativi con le peculiarità e le culture di provenienza di ogni singolo ragazzo (personalizzazione delle stanze, organizzazione feste etniche o tematiche ecc..) Ai minori è permessa l’uscita dalla struttura in orari e per attività concordate individualmente.

Per informazioni e modalità di accesso al servizio

Centro Sabù

Via Serra 7, 16122 Genova

Telefono 3899093753

Villa Freccia

Salita dei Sessanta 4, 16152 Genova

Telefono 3273321198